Money gate. Ai domiciliari Giuseppe Cosentino presidente del Catanzaro

In Calabria è scattata lunedì mattina l’operazione Money gate che ha portato al sequestro preventivo di beni per 4 milioni. Al centro dell’inchiesta c’è la società Gicos che ha sede a Cinquefrondi.

Giuseppe CosentinoLa Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha fatto luce su una presunta associazione per delinquere, aggravata dalla transnazionalità, finalizzata alla commissione di reati di natura fiscale, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e appropriazione indebita di ingenti somme di denaro ai danni di una società del settore import/export con sede a Cinquefrondi nel Reggino.

Ai domiciliari Giuseppe Cosentino

Ad essere arrestato Giuseppe Cosentino, presidente del Catanzaro Calcio, insieme alla figlia Ambra. Sono 2 delle 4 persone arrestate e poste ai domiciliari. Cosentino è accusato di appropriazione indebita e di reati tributari mentre la figlia e gli altri 2 arrestati, dipendenti della società di import-export dell’imprenditore, sono accusati di riciclaggio. Per l’accusa avrebbero trasferito in Svizzera ingenti somme di denaro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Money gate. Ai domiciliari Giuseppe Cosentino presidente del Catanzaro Money gate. Ai domiciliari Giuseppe Cosentino presidente del Catanzaro ultima modifica: 2017-05-29T10:11:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento