Non si vota a Faeto, nessun candidato nel Comune del Subappennino dauno

La poltrona di sindaco di Faeto rimarrà vacante. Le urne non si apriranno l’11 giugno nel piccolo centro del Subappennino dauno che all’anagrafe ha registrati poco più di 600 abitanti.

Fateto: nessuna candidatura in Municipio

elezioni votoNon sono pervenute candidature alla carica di sindaco né tanto meno a quella di consigliere comunale. Il Prefetto Maria Tirone ha revocato, per il solo Comune di Faeto, il decreto con cui aveva indetto le elezioni comunali. Nominato commissario prefettizio il vice prefetto aggiunto Carmela Palumbo, che dovrà occuparsi della gestione provvisoria dell’ente locale sino a quando sindaco e consiglio comunale non saranno rinnovati, presumibilmente nel 2018. Il sindaco uscente era l’avvocato Antonio Melillo, che nel maggio del 2012 era stato eletto guidando una lista civica.

Lascia un commento