Giallo a Bari. Ucciso Amedeo Michele dipendente Amtab

La vittima è una persona senza precedenti, il netturbino Amedeo Michele. L’uomo di 50 anni è deceduto in ospedale per le ferite a colpi d’arma da fuoco. L’agguato è scattato prima della mezzanotte ieri sera a Bari in zona San Paolo di fronte all’Amtab, l’azienda di raccolta dei rifiuti urbani dove la vittima lavorava.

Omicidio in via Domenico Fazio

omicidioI sanitari del 118 hanno condotto il cinquantenne in ospedale dopo è spirato poco dopo il suo arrivo. I killer avrebbero sparato da un’auto in via Domenico Fazio di fronte alla sede dell’azienda. Avrebbe raccontato di essere stato preso di mira, mentre era alla guida, da killer a bordo di un’altra automobile che lo avrebbe affiancato in corsa.

Lascia un commento