Prostituzione online, fenomeno in forte aumento in Italia ma ancora senza legislazione in merito

L’Italia è un paese che sotto molti aspetti, normali per altri paesi, è ancora molto indietro. Un paese che non riesce ad andare avanti sotto molti punti di vista, d’altronde anche un modo per dare aiuto allo stato oltre che al paese per crescere.
La prostituzione è un reato grave in Italia, ma nonostante ciò è molto diffusa, ovunque, in diversi e numerosi modi, tanto da essere una vera e propria industria del sesso illegale.
Le prostitute si trovano sia in strada che nei locali, sia in abitazioni private contattatili attraverso diversi metodi, ma negli ultimi anni è impazzata la prostituzione on line, un fenomeno in continuo aumento, pur rimanendo sempre illegale.

Sono anni che in Italia si prova muoversi verso una legislazione per questo argomento, ma nulla, nulla sembra cambiare, nessuno sembra voler prendere posizione su questa situazione così viva, attuale e che necessita di una giusta organizzazione. Inoltre c’è chi ne approfitta, pervade la mancanza di sicurezza, ma il business intorno a questo affare è sempre in continua crescita.
Se fino a qualche decennio fa pur essendoci prostitute italiane e qualche straniera, negli ultimi anni le straniere sono sempre di più, inoltre si è diffusa maggiormente la figura dell’escort e la prostituzione è sempre in aumento in Italia.

Le donne che scelgono questa “strada”, quella della prostituzione come lavoro, sono sempre di più, una strada semplice, seppur illegale. Una strada meno tortuosa per guadagnare e prive del senso dell’illegalità che è legata ad essa.
Prostituirsi porta enormi somme di denaro che generalmente non si guadagnano con una normale giornata lavorativa, ovviamente dipende dai casi.
Le prostitute in strada non sono diminuite, ci sono sempre, continueranno ad esserci, sono aumentate coloro che sono abbordabili in locali, in centri massaggi, bordelli illegali e soprattutto on line. Infatti con il diffondersi delle chat, social e siti gratuiti per annunci, sono sempre di più le donne che trovano clienti in questo modo. Un modo semplice per entrambi, in quanto è facile, veloce ed efficiente.

Ma è saputo e risaputo che il proibizionismo non risolve l’illegalità, non cancella fenomeni così estesi e diffusi ovunque come la prostituzione. Un business troppo importante e ricco di introiti per essere debellato. Ma i problemi non sono solo questi, bensì che dietro alla prostituzione, non c’è solo business, ma anche diversi macabri aspetti che vanno contro i diritti delle donne e dell’essere umano in generale. Parliamo anzitutto del problema schiavitù, ebbene sì, moltissime donne sono tenute come schiave da queste organizzazioni che le costringono a prostituirsi, lasciandole vivere in condizioni pietose e prive di dignità e diritti umani. Le lasciano solo lavorare e danno loro il necessario, prendendo completamente gli introiti. Questo fenomeno squallido e che allo stesso tempo è sotto gli occhi di tutti deve finire. Le donne che subiscono questo scempio sono tante e con l’immigrazione e l’arrivo in italia di stranieri va ad aumentare sempre di più. Per non parlare della questione dal punto di vista delle donne minorenni. Sono tante e sempre di più, coloro che vivono di questo, soprattutto costrette. Le immigrate sono tante, vengono in questo paese alla ricerca di una vita migliore, ma si ritrovano schiave e obbligate alla prostituzione. La necessità di una legislazione in merito è importante soprattutto da questi punti di vista.

In Italia il problema prostituzione non è del tutto fermo, è una questione sempre attiva e sempre in voga tra i vari politici, ad alcuni di più, che però non arrivano mai da nessuna parte, mai ad una conclusione. La prostituzione in Italia deve essere presa in considerazione in modo serio una volta per tutte, bisogna raggiungere un fine e dare alle donne sicurezza e dignità. Non solo le donne che si prostituiscono in locali di lusso, ma anche quelle di strada e quelle soggette a schiavitù e anche la prostituzione online.Bisogna regolarizzare la cosa da un punto di vista fiscale, contribuendo ad entrate anche per lo stato, garantire diritti alle minorenni e alle straniere.
Istituire penalità per coloro che vanno poi a trasgredire la giusta legislazione sulla prostituzione, che sia prostituzione online che prostituzione in strada o locali addetti a tali scopi

9 su 10 da parte di 34 recensori Prostituzione online, fenomeno in forte aumento in Italia ma ancora senza legislazione in merito Prostituzione online, fenomeno in forte aumento in Italia ma ancora senza legislazione in merito ultima modifica: 2017-04-23T16:26:15+00:00 da M. Russo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento