Prostitute, sexy bar e case chiuse: il business (legale) della Svizzera

La prostituzione diventa sempre più legale, anche se in Italia la strada sembra ancora lunga, se non impossibile, in altri paesi le cose vanno semplificandosi e diventano quotidianità e normalità. Un esempio è la Svizzera, un paese sempre stato avanti in tutto, così come anche la prostituzione è diventato un business legale.

Questo è uno dei motivi che spinge moltissimi nostri connazionali a viaggiare verso la Svizzera, questo già da qualche anno oramai.

Parliamo di prostituzione illegale per quanto riguarda quella in strada, mentre la legalizzazione della prostituzione in casa, detta di tolleranza, è legale già dal lontanissimo 1942.

La prostituzione è legale per le persone che hanno raggiunto i diciotto anni, oltre la maggiore età, che in Svizzera è a 16 anni.

In Svizzera una prostituta può farsi pubblicità in vari modi, lasciare messaggi e annunci di vario genere senza alcun problema su siti web per incontri di tutti i tipi.

La prostituzione in questo paese è legale a tal punto che le prostitute pagano anche l’IVA, in effetti è un vero e proprio lavoro per tantissime donne.

Numerose sono le donne che non solo di nazionalità svizzera, ma anche che si sono trasferite qui e prendendo residenza si sono poi lanciate nel mondo della prostituzione. A detta di molte, grazie al metodo e alla normalità con la quale la gente si approccia a tutto questo, definendolo un vero e proprio mestiere, ci si sente a proprio agio e tranquille a farlo. Altrove, dove risulterebbe illegale, è molto difficile farlo, inoltre ci si mette anche l’accanimento sociale, in quanto la prostituzione è vista come una cosa squallida e negativa.

Affinché si evitassero problemi con le prostitute il governo svizzero ha anche ideato e messo in atto un metodo innovativo: sex drive-in. Il sex drive-in sono una specie di parcheggio chiuso per auto che aiutano le prostitute da strada a non essere violentate, massacrate o subire danni vari, ma di svolgere il proprio lavoro e venire retribuite per esso. Secondo le prime stime, dopo la messa in atto di questo metodo, è stato un vero successone.

La prostituzione in Svizzera, è sempre più in aumento, grazie alla legalizzazione e all’aver reso normale questa attività. Questo è un dato certo, visto gli introiti grazie all’IVA versata dalle lavoratrici.

Le prostitute si trovano ovunque, senza grosse difficoltà, ovviamente ci sono quelle normali oltre che le escort. Ovviamente ognuna ha il suo prezzo e ad ognuno la prostituta ideale per le proprie esigenze.

In Svizzera ci sono, oltre ai classici club, i sexy bar, localini ideali e accessibili a tutti, dove è possibile abbordare una prostituta in modo semplice oltre che veloce.

Le case chiuse, chiamate anche case di tolleranza, sono quelle dove le prostitute svolgono le loro attività senza difficoltà, ma in modo legale sia per loro stesse che per i clienti.

Negli ultimi anni sono sempre di più i sexy bar aperti e in continua apertura, sono molto frequentati e di successo, non solo dagli svizzeri, ma anche dagli stati limitrofi, uno tra tutti l’Italia.

Inoltre sono sempre di più gli italiani che investono nella prostituzione in Svizzera con l’apertura di locali del genere. Un vero e proprio business sotto ogni punto di vista.
In Svizzera arrivano clienti da numerose città italiane e province annesse, tra queste annoveriamo Milano, Torino, Varese, Como, Cuneo e altre ancora. Qui la compagnia delle belle ragazze è sempre assicurata, non solo per prestazioni sessuali, ma anche per divertenti e rilassanti serate.

Negli ultimi anni però per diversi motivi molti sexy bar, non rispettosi delle leggi, sono stati chiusi. Le prostitute e il business intorno deve pur essere sicuro sia per le donne che per il rispetto dei guadagni. Inoltre bisogna assicurare tutela e sicurezza di privacy anche per i clienti, sicurezza per le donne.

In Svizzera sono davvero avanti anni luce, su una delle attività definite nel gergo comune “il mestiere più antico del mondo”.

Legalizzare, da sempre, risulta essere il miglior modo di sistemare le cose, di rendere le cose civili e sicure, per tutti. Legalizzare la prostituzione è un passo non solo per essere avanti nel tempo, ma garantire sicurezza, evitando tanti eventi tristi, oltre che maggiori guadagni per le lavoratrici e per lo stato stesso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Prostitute, sexy bar e case chiuse: il business (legale) della Svizzera Prostitute, sexy bar e case chiuse: il business (legale) della Svizzera ultima modifica: 2017-04-23T16:32:39+00:00 da M. Russo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento