Lo “spadino” agli Allievi Marescialli del 19° corso “Saldezza”

Viterbo. Il 21 aprile 2017, con inizio alle ore 8.10, ha avuto luogo, presso la Caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, la cerimonia di consegna dello spadino agli Allievi Marescialli del 19° Corso “Saldezza”.

Dopo la deposizione di una corona di alloro al Monumento dedicato ai Sottufficiali Caduti – alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Pietro SERINO, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito e del Generale di Corpo d’Armata Claudio BERTO, Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito – ha avuto luogo la consegna dello spadino agli Allievi Marescialli del 19° Corso “Saldezza” da parte dei loro colleghi del 18°. A seguire un breve intervento del Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, Generale di Brigata Gabriele TOSCANI DE COL, il quale ha ricordato l’importanza di questo momento legato ad antiche tradizioni.

La consegna dello spadino simboleggia il “passaggio” dei valori militari dagli “anziani” ai “giovani”. Si compie, così, un altro passo importante nella crescita morale e spirituale dei frequentatori della prestigiosa Scuola militare viterbese che li ha visti, nella medesima giornata, giurare fedeltà alla Repubblica Italiana, impegno vissuto da consapevoli e fieri protagonisti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lo “spadino” agli Allievi Marescialli del 19° corso “Saldezza” Lo “spadino” agli Allievi Marescialli del 19° corso “Saldezza” ultima modifica: 2017-04-23T20:56:39+00:00 da Enrico Casale
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento