Cadavere di una novantenne trovata in un’abitazione a Pescia

soccorsiLa pensionata novantenne abitava con la figlia di 51 anni. La Polizia è entrata in azione dopo le segnalazioni dei vicini. La salma era in avanzato stato di decomposizione, avvolta in coperte e sacchi, occultata nell’angolo di una stanza.

La morte risalirebbe a diversi anni fa. Alla base ci sarebbero ragioni economiche. La cinquantenne avrebbe continuato a riscuotere la pensione della madre morta e per questo è stata denunciata per truffa ai danni dello Stato e occultamento di cadavere. La Procura ha disposto l’autopsia.

Lascia un commento