L’azzardo: questo grande sconosciuto. Breve storia

 

Si parla sempre più spesso di gioco d’azzardo ma chi veramente sa cosa è?

Antico quanto l’uomo l’azzardo pare sia nato in Cina dove ci sono le prove storiche dell’esistenza del primo gioco a dadi datato 5000 anni fa.

Poi Egitto, India, Giappone, ognuno con i suoi giochi, ognuno con le sue tradizioni ed infine in Europa.

Passatempo delle giornate, simpatico modo per incrociare le vite umane, modo differente per sfidare la sorte.

L’ evoluzione dell’uomo nei secoli ha portato con sé una serie di giochi che persino ora sono praticati, pensiamo alle carte e alla morra.

Niente o quasi hanno potuto le scelte proibizionistiche portate avanti da Regnanti e Governatori, Stati ed associazioni: giocare piace e continua a piacere.

Non da troppo tempo poi si è capito che con l’azzardo si potevano avere nuovi introiti per i fondi dello Stato ed allora in una realtà economica come quella attuale riuscire ad avere qualche entrata sicura è per i Governi fondamentale.

Nel nostro Paese tutti i giochi d’azzardo portano fondi alle casse dello Stato attraverso i Monopoli: Gratta & Vinci, Lotto, SuperEnalotto, VideoLottery, Slot Machine e persino i casinò online sono comunque vigilati dall’autorità preposta: AAMS.

Nel 900 Italiano l’azzardo ha avuto storie particolari: poker e giochi di carta quasi vietati per legge hanno però favorito il crearsi di bische clandestine e proprio perchè qualcosa è vietato piace ancora di più ed infatti nel Bel Paese chiunque almeno una volta nella vita ha giocato a carte e soldi o ha cercato di capire i segreti della morra.

Oggi tutto è cambiato: il poker al bar non lo gioca quasi più nessuno e la morra è diventata di nicchia ma l’azzardo ha preso piede e sono aumentati in modo vorticoso coloro che si lanciano a scommettere nel digitale.

La rete offre migliaia di soluzioni ma la più amata pare essere quella proposta dal claim gioca con il codice bonus starcasino.

Certo oggi l’evoluzione del gioco digitale è costante, ma è cosa molto recente.

In rete le prime prove si datano intorno ai primi anni 90, piccole sperimentazioni per lo più software da pc, poi però tutto è cambiato. Le sale gioco fisiche hanno iniziato ad evolversi offrendo qualcosa di sempre più virtuale ed i casinò online si sono dovuti adeguare.

Dai primi siti web per il gioco d’azzardo online a veri e propri casinò organizzati nel dettaglio, persino app e pagine social adesso, posti sicuri, controllati e vigilati molto meglio rispetto alle strutture fisiche. Molto meno rischioso giocare online a detta degli esperti: homebanking professionale e curato, tutti accettano le carte di credito dei principali circuiti internazionali, i conti online, i portafogli virtuali e le varie tipologie di monete ma tutti, nessuno escluso, è vigilato dal Monopolio.

L’azzardo, nonostante le tante pulsioni negative, continuerà di certa ad esistere, da sempre e per sempre l’uomo sfiderà la sorte ma adesso le macchine potranno rendere tutto più facile o complicato.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’azzardo: questo grande sconosciuto. Breve storia L’azzardo: questo grande sconosciuto. Breve storia ultima modifica: 2017-04-19T09:41:37+00:00 da Eleonora Casula
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento