Arrestato iracheno di Wuppertal per l’attacco a Dortmund contro il bus del Borussia

autobus DortmundUn iracheno di 25 anni di Wuppertal è stato arrestato dalla Polizia per l’attentato a Dortmund contro il pullman del Borussia. Gli investigatori stanno vagliando la posizione di un tedesco di 28 anni di Froendenberg. I due sono appartenenti agli ambienti islamici del Nordreno-Vestfalia, sarebbero vicini all’Isis. Per la Procura è stato un “attacco terroristico” ma “il motivo esatto resta incerto”.

Lettera di rivendicazione

“Nel nome di Allah misericordioso e compassionevole”. Si legge in una lettera trovata vicino all’autobus. Il testo fa riferimento all’attacco di Anis Amri a Berlino e si accusa la Germania di partecipare all’uccisione dei musulmani nel Califfato. Come risposta a partire da subito gli sportivi e altre personalità di spicco “in Germania e nelle altre nazioni crociate” sono “sulla lista della morte dello Stato islamico”.

Poliziotto ferito dalle esplosioni

L’agente, che stava scortando in moto l’autobus, ha subito un trauma acustico e uno choc e non è in grado in questo momento di prestare servizio, ha reso noto la polizia di Dortmund. Al momento della detonazione viaggiava davanti il bus.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin