Il Tour Zacapa fa tappa a Catania

Riparte il Tour Zacapa: un viaggio tra le eccellenze della ristorazione italiana alla scoperta del pregiato rum guatemalteco

11 chef interpretano il distillato in cene esclusive con menù creati ad hoc

Torna il Tour Zacapa, il viaggio alla scoperta del celebre rum guatemalteco, da molti esperti considerato il migliore al mondo, interpretato dalle eccellenze della ristorazione italiana. Undici chef per undici cene esclusive dedicate a Zacapa che coinvolge alcuni tra i migliori ristoranti d’Italia impegnati nell’abbinamento di alcune referenze della gamma in un menù creato ad hoc per i loro clienti.

Dal 16 marzo al 10 maggio, artisti del gusto come Diego Rossi, Floriano e Giovanni Pellegrino, Filippo Saporito e Luca Marchini, si cimenteranno nell’abbinamento di tre differenti referenze Zacapa (Zacapa 23; Zacapa 23 Edición Negra e Zacapa XO) con altrettanti piatti creati ad hoc per esaltare le note del pregiato rum dando vita ad un’esperienza unica e irripetibile.

Dal carattere intenso, profondo, distintivo, Zacapa può essere definito un autentico distillato di lusso, con una gamma che comprende Zacapa 23 Solera Gran Reserva, Zacapa 23 Edición Negra Solera Gran Reserva (in esclusiva per il mercato italiano) e Zacapa XO Solera Gran Reserva Especial, spesso definito il ‘cognac dei rum’.

Oltre ai numerosissimi premi e riconoscimenti vinti negli anni – che lo hanno più volte decretato ‘il miglior rum al mondo’ – Zacapa ha l’onore di essere stato il primo brand ad entrare nella ‘Hall of Fame’ dell’International Rum Festival, la principale manifestazione statunitense dedicata al rum.

Il Tour Zacapa farà tappa a Catania martedì 04 aprile presso “Le Tre Bocche”, via Ingegnere 11, Tel. 095538738 – e-mail: ristorante3bocche@hotmail.com

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Tour Zacapa fa tappa a Catania Il Tour Zacapa fa tappa a Catania ultima modifica: 2017-04-04T10:19:42+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento