Il Senato “salva” Augusto Minzolini poi lui si dimette

La giunta delle Elezioni chiedeva l’applicazione della Legge Severino dopo la condanna a 2 anni e 6 mesi di reclusione per peculato per l’uso indebito della carta di credito aziendale dell’ex direttore del Tg1. Il Senato però con 137 sì, 94 no e 20 astenuti ha approvato un ordine del giorno presentato da FI che respinge la proposta della giunta. L’aula ha quindi respinto la decadenza di Augusto Minzolini.

Dimissioni

Il parlamentare ha comunque annunciato le sue dimissioni. “Alla fine di questo calvario sono convinto che la battaglia intrapresa vada al di là della mia persona”.

Lascia un commento