Peschici. Bomba esplode davanti casa del sindaco Francesco Tavaglione

Vicino all’abitazione del sindaco Francesco Tavaglione, i Carabinieri di Foggia, hanno anche rinvenuto una cartuccia di fucile inesplosa calibro 12. Il sindaco di Peschici non era in casa quando è esplosa la bomba.

Il primo cittadino si è reso conto dell’intimidazione quando è rincasato. L’esplosione ha danneggiato il portone d’ingresso.

Si tratta dell’ennesimo atto intimidatorio compiuto in provincia di Foggia, dopo i colpi di pistola esplosi contro un mezzo della Polizia di fronte ad un hotel a San Severo.

Lascia un commento