L’opposizione siriana vuole “negoziati diretti” con Damasco

Ginevra oggi al via nuovi colloqui tra le parti siriane, mediati dall’Onu. “Chiediamo negoziati diretti. Questo ci farà risparmiare tempo e sarà una prova di serietà, piuttosto che negoziare in camere” separate, ha chiesto il portavoce dell’Alto comitato per i negoziati, Salem Maslet, riferendosi ai precedenti colloqui “indiretti” di Ginevra dello scorso anno.

Lascia un commento