Calascibetta. Quattro arresti per l’omicidio del tabaccacio Giuseppe Bruno di Villarosa

Eseguita dai Carabinieri di Enna un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 4 persone accusate di omicidio e distruzione di cadavere aggravati dalla modalità mafiosa e di associazione di tipo mafioso.

Le indagini iniziate nel 2015 dalla Dda di Caltanissetta hanno consentito di fare luce sulla scomparsa del proprietario di una rivendita di tabacchi a Villarosa nel 2004, ucciso con il metodo della lupara bianca.

Giuseppe Bruno

Il tabaccaio abitava a Cacchiamo di Calascibetta, ma lavora a Villarosa dove gestiva una rivendita di tabacchi. Il 27 maggio 2004 non rientrò a casa. I suoi familiari non riuscirono a rintracciarlo. La serranda del suo negozio fu trovata abbassata ma non chiusa a chiave. All’interno tutto era in ordine e non mancava nulla. La sua auto 2 giorni dopo fu ritrovata su una piazzola dell’autostrada in direzione Catania chiusa a chiave. Su quello che sembrava essere un mistero irrisolto è stata fatta chiarezza.

Lascia un commento