Scuola Sottufficiali dell’Esercito: continua l’addestramento degli Allievi Marescialli in ambiente montano

Nei giorni 11 e 12 febbraio 2017, presso l’area di Campo Felice (AQ), un’aliquota di personale della Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha nuovamente effettuato attività addestrativa finalizzata ad acquisire un’adeguata preparazione relativamente alla capacità di movimento in ambiente innevato.

Prosegue, dunque, sotto l’attenta direzione di un team di istruttori qualificati, l’addestramento di una selezione di Allievi Marescialli del 18° Corso “Lealtà” e del 19° Corso “Saldezza”: esercitazioni di movimento su terreni vari con dislivello variabile, esercizi di topografia, ricerca di un travolto da valanga e trattamento di un ferito in ambiente non permissivo.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito prioritario di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli qualificati Infermieri Professionali che posseggano un’adeguata preparazione tecnico-professionale e un appropriato bagaglio culturale.

L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario (finalizzata al conseguimento della laurea in “Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali” o in “Infermieristica” per il personale assegnato, rispettivamente, alla specializzazione “Comando” o alla specializzazione “Sanità”) con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Scuola Sottufficiali dell’Esercito: continua l’addestramento degli Allievi Marescialli in ambiente montano Scuola Sottufficiali dell’Esercito: continua l’addestramento degli Allievi Marescialli in ambiente montano ultima modifica: 2017-02-14T07:57:48+00:00 da Enrico Casale
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento