Tra i gabbiani reali di Roma è iniziata la stagione degli amori

I gabbiani reali romani sono in cerca di un luogo per nidificare. I luoghi preferiti sono Ponte Rotto vicino all’Isola Tiberina, i cornicioni di monumenti e di palazzi antichi, terrazzi e balconi di normali palazzi moderni.

Come evitare la nidificazione

Il Campidoglio suggerisce a chi possiede spazi esterni di posizionare protezioni come reti o piante alte. L’intento è di ostacolare i gabbiani e anche i piccioni. I terrazzi vanno tenuti in ordine. Vanno stesi i panni, il tutto per disincentivare tentativi di nidificazione. Non lasciare cibo a disposizione; se si mettono mangiatoie per gli uccellini, queste dovranno essere protette dagli ospiti indesiderati.

Non depositare rifiuti fuori degli appositi contenitori, perché costituirebbero una  facile fonte di cibo non solo per i gabbiani, ma anche per piccioni, ratti, volpi e soprattutto cinghiali.

Impossibile mandarli via

Se i gabbiani avranno fatto il nido e deposto le uova (tra marzo e giugno), non sarà più possibile mandarli via. Nidi e nidiacei sono protetti dall’art. 49 f del Regolamento comunale sulla Tutela degli Animali. La convivenza con loro è molto difficile. I gabbiani durante il periodo riproduttivo difendono il loro nido e i piccoli con molta decisione e possono essere aggressivi.

Lascia un commento