Aosta. Agli arresti domiciliari il procuratore Pasquale Longarini

Al magistrato viene contestato il reato di induzione indebita a dare o promettere utilità. Il procuratore capo della Repubblica di Aosta facente funzioni è stato posto ai domiciliari.

Pasquale Longarini è stato tratto in arresto nell’ambito di un’inchiesta della procura meneghina, che ha competenza sulla magistratura aostana, portata avanti dal Nucleo di polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Milano.

Lascia un commento