Trump: vietato ingresso a cittadini di Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen

Cittadini e rifugiati siriani non potranno più entrare negli USA in quanto questo arrecherebbe danni agli “interessi del Paese”. E’ l’ordine esecutivo di Donald Trump per bloccare i visti ai siriani e fermare a tempo indeterminato l’ingresso dei rifugiati da Damasco.

Con l’ordine è stato anche dimezzato il numero dei rifugiati che il Paese accetterà nel 2017 scendendo a 50 mila. Inoltre il rinnovo dei visti non avverrà più in automatico.

Stop per tre mesi ai cittadini di sette paesi musulmani

Ma non è finta qui. Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen. Sono le Nazioni musulmane messe al bando per un trimestre. Il presidente ha vietato l’ingresso dei cittadini di questi Paesi per evitare l’arrivo di terroristi.

Il nuovo inquilino della Casa Bianca ha richiesto al Pentagono e al Dipartimento di Stato un piano per realizzare una safe zone all’interno e intorno alla Siria per dare protezione ai siriani che fuggono dalla guerra.

Subito esecutivi gli ordini del presidente. Musulmani bloccati in aeroporto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trump: vietato ingresso a cittadini di Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen Trump: vietato ingresso a cittadini di Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen ultima modifica: 2017-01-28T04:55:41+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento