Giugliano. Giocavano al gratta e vince invece di lavorare in Comune 50 nei guai

Un brutto fenomeno. Diffuso da Nord a Sud: l’assenteismo. Ne guai sono finiti 50 dipendenti comunali a Giugliano iscritti nel registro degli indagati. I furbetti del cartellino sono stati incastrati da video girati dai Carabinieri. Vi sono casi di persone che strisciavano il badge per poi recarsi a giocare al “gratta e vinci”, chi timbrava per i colleghi che non erano presenti.

Quarantaquattro indagati attestavano o facevano attestare in modo falso la loro presenza con il badge e inducendo in errore l’ente nel calcolo delle remunerazioni. Altri 6, responsabili di servizi di vari uffici, hanno omesso di denunciare all’autorità giudiziaria le condotte illegali del personale e sono indagati per omessa denuncia. Sono 18 i comunali sospesi.

Il danno erariale – stimato dalla Procura – ammonterebbe all’incirca a 102 mila euro.

Lascia un commento