Damasco pronta a negoziare con i ribelli siriani

Bashar al-Assad si impegna a portare la pace in Siria. L’occasione dovrebbe venire dall’incontro ad Astana tra le parti coinvolte nella guerra civile siriana. A mediare ci saranno Russia, Iran e Turchia insieme al Paese ospitante.

“Noi abbiamo la legittimità per liberare qualsiasi zona controllata dai terroristi”. Così in un’intervista il presidente che definisce “terroristi” tutti gli oppositori. Damasco – per Assad – è “sulla strada della vittoria” dopo la conquista di Aleppo, ripresa dal Governo a fine dicembre, dopo mesi di assedio e di bombardamenti.

“Noi abbiamo come missione costituzionale quella di liberare ogni centimetro quadrato di territorio siriano” ha rimarcato il leader della Siria.

Lascia un commento