Londra. Protesta contro la soppressione di posti di lavoro nelle stazioni London Underground

Domenica sera e lunedì neri per i londinesi per via di uno sciopero di 24 ore contro la soppressione di posti di lavoro nelle stazioni London Underground, che gestisce la metropolitana.

Crisi legata al personale

Per Rmt London Transport l’azienda “non è riuscita a presentare proposte serie per risolvere la crisi legata al personale e alla sicurezza delle stazioni”. I sindacato stimano un “servizio largamente ridotto” domenica sera e tutto lunedì.

Lascia un commento