Roma. Trentenne doveva vigilare sul cenone invece spara ai clienti

Il romano di 32 anni era stato incaricato di assicurare il tranquillo svolgimento del cenone di Capodanno in un noto ristorante di Roma. Ma qualcosa non è andata bene. Il trentenne ha discusso con 2 avventori e con l’organizzatore, che ha tentato in tutti i modi di calmarlo e allontanarlo.

La sparatoria

Per tutta risposta dall’auto ha preso una pistola, regolarmente detenuta, e ha sparato un primo colpo in aria poi 2 colpi all’indirizzo dei due avventori ed un quarto ancora in aria. Alla fine è fuggito.

Rintracciato e arrestato

La Polizia lo ha trovato sulla via Anagnina. Sottoposto ad alcol test, è risultato positivo. Condotto negli uffici del Commissariato, è stato arrestato per rispondere di tentato omicidio, minacce gravi e lesioni aggravate. Ritirato il porto d’armi.

Lascia un commento