Italia. Città che vai spazzatura che trovi. Anche a Modena esiste il problema

Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani è tra gli eventi negativi che preoccupano nel terzo millennio molte amministrazioni comunali.

Anche città del Nord, come quasi tutte quelle del Sud, non riescono a effettuare un’adeguata raccolta dei rifiuti affinché le strade cittadine non siano invase da sacchetti di spazzatura depositate ai piedi dei cassonetti, quando questi sono stati svuotati. Mancanza di civiltà dei cittadini che non si adeguano a rispettare gli orari in cui deve essere depositato il sacchetto della spazzatura o personale sottodimensionato e quindi impiegato per l’essenziale (svuotamento dei cassonetti)? Nell’uno o nell’altro caso è sempre l’amministrazione che deve risolvere il problema. A Crotone, lentamente, si sta verificando un’inversione di rotta per quanto riguarda lo svuotamento giornaliero dei cassonetti e anche per quanto concerne il conferimento dei sacchetti da parte dei cittadini negli appositi cassonetti in orari stabiliti dall’Amministrazione.

Ciò che si nota dalla foto, sacchetti della spazzatura depositati fuori dal cassonetto quando questo è stato svuotato, non si riferisce a qualche strada del centro di Crotone, ma un corso principale (Corso Ciro Menotti) di Modena. Si potrebbe obiettare che l’accumulo della spazzatura ai piedi dei cassonetti era momentaneo nell’attesa dell’arrivo del mezzo per la raccolta della spazzatura, niente affatto. Sacchetti pieni di rifiuti a stazionare vicino ai cassonetti per giorni tra il malcontento dei residenti.

La risposta dell’amministrazione modenese: mancanza di adeguati trasferimenti da parte dello Stato per pianificare il servizio con più mezzi e più personale. Un problema, quest’ultimo, che continua a creare enorme disagio agli Enti locali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Italia. Città che vai spazzatura che trovi. Anche a Modena esiste il problema Italia. Città che vai spazzatura che trovi. Anche a Modena esiste il problema ultima modifica: 2016-12-28T12:36:59+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento