Roma. Nomine della Raggi: perquisizioni in Campidoglio

Grillini uguali a tutti gli altri politici dalle firme false a Palermo alle inchieste a Livorno e Parma e ora al caos nomine a Roma. Ieri sono state effettuate perquisizioni in Campidoglio per l’acquisizione di documenti sulle assunzioni e le nomine effettuate dalla sindaca Virginia Raggi. Nelle ultime ore la grana dell’assessore Muraro.

Nomina di Salvatore Romeo, Carla Raineri e Raffaele Marra

Sarebbero stati acquisiti – scrive il quotidiano La Repubblica – documenti inerenti la nomina di Salvatore Romeo, capo della segreteria politica della sindaca, di Carla Raineri, ex capo di Gabinetti che si è dimessa a fine agosto, e Raffaele Marra, ora al dipartimento del personale. L’inchiesta della Procura è partita da un esposto di Fratelli d’Italia.

Perquisizioni effettuate dalla Polizia

Gli agenti avrebbero acquisito atti di nomine e determine avvenuti nei primi mesi dell’amministrazione Raggi. “Perquisizioni? Nulla da nascondere. Messo a disposizione i documenti richiesti in assoluta serenità”. Così in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Lascia un commento