Brescia. Lite per questioni di soldi in una villa a Ventimiglia un morto e un ferito

Il dramma si è consumato in una villa in via Sant’Anna sulle alture di Ventimiglia. I Carabinieri avrebbero riscontrato che il rogo è stato provocato dalla vittima che stava litigando con il fratello e la cognata per questioni di soldi.

L’uomo si sarebbe presentato in casa del fratello e della cognata per un debito non saldato. Ne sarebbe nata un’accesa discussione. L’uomo ha messo fuoco all’edificio. Il fratello e la moglie hanno cercato di fermarlo, senza riuscirvi e l’uomo è rimasto incastrato tra le fiamme.

La sessantenne è rimasta ustionata. E’ stata trasportata nel nosocomio di Bordighera. Ferito anche il marito ad una mano. La donna, il marito ed il cognato sono originari di Brescia. A Ventimiglia erano da poco dopo essere andati in pensione.

Le fiamme hanno avvolto l’uomo e la donna. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare. La donna è stata salvata e le sue condizioni sono stabili.

Lascia un commento