Samarate. Monossido di carbonio killer morto trentenne

A provocare la morte dell’uomo di 37 anni sarebbe stato un braciere a carbonella. Insieme alla vittima nell’abitazione c’erano altre 3 persone, tra cui la moglie, tutte trasportate in ospedale ma non in pericolo di vita.

Il trentenne ha perso la vita a Samarate nel Varesotto per via di un’intossicazione da monossido di carbonio.

Lascia un commento