Licata, maltrattamenti a minori con disabilità psichica arrestata assistente sociale

La donna è stata arrestata e posta ai domiciliari e 8 persone risultano indagate per maltrattamenti a minori con disabilità psichica, in una comunità alloggio di Licata in provincia di Agrigento.

L’assistente sociale gestiva la comunità, dove, secondo le indagini dei Carabinieri si ricorreva sistematicamente a punizioni come il digiuno, il divieto di contatti telefonici con i familiari, la reclusione nelle stanze da letto. Un minore sarebbe stato legato giorno e notte, con una catena, al letto.

Lascia un commento