Matteo Renzi frena sull’abolizione del reato di clandestinità

La depenalizzazione del reato di clandestinità era stata richiesta dal presidente dell’Antimafia, Roberti. L’annunciato decreto legislativo del Governo Renzi che dovrebbe abolire il reato per il momento non approderà al Consiglio dei ministri.

L’esecutivo deciderà la prossima settimana, sulla “base di una valutazione politica”. E’ la linea emersa dopo un incontro tra Renzi e i capigruppo di Camera e Senato, Rosato e Zanda, e il ministro delle Riforme, Boschi.

Lascia un commento