Udine, trentenne ingerisce metadone del fratello in cura al sert e muore

L’uomo di 37 anni abitava in casa con il fratello, due anni più grande, e gli anziani genitori. A lanciare l’allarme è stato il fratello della vittima che lo ha trovato steso supino a terra sul pavimento della cucina e ha chiamato il 118. Ma per il trentenne non c’era più nulla da fare.

Pare che l’uomo, che si era disintossicato già da alcuni anni, abbia preso una delle boccette affidate dal Sert al fratello e custodite nell’armadio della sua camera mentre era al lavoro, accusando un primo malore già nel pomeriggio.

Secondo quanto si è appreso la vittima stava attraversando un momento difficile. La vicenda sarà segnalata ai servizi sociali del Comune.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, trentenne ingerisce metadone del fratello in cura al sert e muore Udine, trentenne ingerisce metadone del fratello in cura al sert e muore ultima modifica: 2015-11-06T18:52:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento