Roma, Marino trova nella piazza il coraggio e la determinazione per andare avanti

Lo afferma il sindaco di Roma Ignazio Marino parlando ai manifestanti in piazza Campidoglio. “Ora che questa città potrebbe cambiare vogliono fermarci. Mi chiedete di ripensarci, io ci penso e non vi deluderò. La democrazia non si esercita in stanze chiuse ma nelle piazze e noi dobbiamo chiedere a tutti gli eletti un confronto diretto. E grazie per queste bandiere del Pd. Noi non inseguiamo sogni, sogniamo il futuro nostro e della nostra città che è la capitale d’Italia. E lasciatemelo dire con una frase che amo, pronunciata da qualcuno molto più grande di noi negli anni ’60: noi siamo realisti e vogliamo l’impossibile”.

I sostenitori di Ignazio Marino si sono riuniti ancora una volta in piazza per chiedere al sindaco di “ripensarci, di tornare sui suoi passi e ritirare le dimissioni”. In piazza tanti palloncini colorati, rossi verdi e bianchi, con le scritte “#IostoconMarino”, “Marino ripensaci”, “Avanti tutta sindaco”, “Noi con Marino voi con padrini. Marino ripensaci daje”.

Marino a Torrenova

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento