Mineo, Lucky Edoro avrebbe portato una minorenne nel Cara per violentarla

L’uomo avrebbe preso con forza a Canicattì una minorenne nigeriana e l’avrebbe portata nel Cara di Mineo per violentarla. La vittima é riuscita a fuggire dopo tre giorni e ha denunciato l’episodio alla Polizia di Caltagirone che, al termine di indagini compiute insieme alla squadra mobile di Catania, ha fermato un suo connazionale ospite della struttura, Lucky Edoro, 29 anni.

L’africano deve rispondere di sequestro di persona, tentativo di violenza sessuale e minacce gravi. La vittima è riuscita ad eludere la sorveglianza dell’uomo il 21 ottobre scorso. La ragazza ha raccontato che domenica scorsa, mentre passeggiava da sola per le vie di Canicattì, dove è ospite di una comunità, è stata avvicinata da un’auto con a bordo due nigeriani e che il passeggero con un pretesto l’aveva fatta avvicinare e l’aveva trascinata dentro l’auto minacciandola di morte.

La vittima ha aggiunto che dopo circa due ore di viaggio l’auto si era fermata nei pressi di una stradina attigua al Cara, dove il passeggero era sceso trascinandola con sé mentre mentre l’autista si era allontanato con l’auto. Dopo averla portata in un alloggio l’uomo avrebbe tentato due volte di abusare di lei ma ad una sua reazione aveva desistito continuando però a tenerla rinchiusa e minacciandola di ritorsioni nel caso avesse attirato l’attenzione di altri ospiti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mineo, Lucky Edoro avrebbe portato una minorenne nel Cara per violentarla Mineo, Lucky Edoro avrebbe portato una minorenne nel Cara per violentarla ultima modifica: 2015-10-24T09:51:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento