Ascoli, il musicista Carlo Palatroni si toglie la vita lanciandosi dal quarto piano del Mazzoni

Disperato il tentativo di una infermiera che ha cercato di afferrarlo all’ultimo istante. Il noto musicista si è lanciato nel vuoto dal quarto piano dell’ospedale Mazzoni, dove da qualche tempo si trovava ricoverato nel reparto di urologia.

Carlo Palatroni era molto conosciuto in città per il suo estro musicale, componente di una band che aveva costituito a cavallo dagli anni ’80-’90. Si esibiva soprattutto durante le feste popolari.

Originario dalla Sardegna, dove suo padre aveva lavorato nelle miniere di Carbonia, ancora adolescente, dopo che il padre aveva perso il lavoro, si era trasferito con la famiglia ad Ascoli, città della madre.

Carlo Palatroni qualche giorno fa era stato costretto a ricoverarsi presso il reparto di urologia del Mazzoni. Dopo aver consumato il pranzo, si è allungato sul letto per un riposino. Poi si è alzato, ha raggiunto la sala d’aspetto ed all’improvviso ha aperto la finestra lasciandosi cadere nel vuoto da un’altezza di quasi 20 metri. L’impatto con il selciato è risultato devastante e non gli ha dato scampo uccidendolo sul colpo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin