Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Rossoblù solitari in vetta dopo aver sconfitto il Livorno

BalasaLa tradizione che vuole un vincitore ogni qualvolta le due formazioni si affrontano all’Ezio Scida e’ stata rispettata ancora una volta. Nei quattro precedenti incontri il bilancio e’ di assoluta parita’, due vittorie per parte. Toscani vittoriosi il 2011/2012 – 2012/2013 con identico punteggio (2-1), hanno avuto la meglio i pitagorici nei campionati 2010/2011 (2-1) e 2014/2015 (1-0), in perfetta parita’ anche i gol realizzati e subiti, cinque per parte. In occazione dell’ultimo incontro il forte Livorno, in ritardo con la vittoria da tre giornate (2 sconfitte, 1 pareggio) ha dovuto rinviare ad altra partita la conquista dell’intera posta. Gli uomini di mister Panucci ce l’hanno messa tutta per violare l’Ezio Scida, non ci sono riusciti per merito di un Crotone che tra le mura amiche non intende concedere punti all’avversario di turno. Mister Panucci ha rinunciato ancora all’attaccante Vantaggiato per motivi fisici, al difensore Moscati (deve scontare tre giornate di squalifica), Ceccarini, Gasbarro, Luci, Biagianti, Aramu, Comi. Al loro posto schierati Morelli, Calabresi, Kukoc, Cazzola, Palazzi, Jelenic, Bunino. Meno ampio il turnover del Crotone con l’inserimento di De Giorgio al posto dello squalificato Ricci, e Capezzi in sostituzione di Salzano non a posto fisicamente.

Primo tempo, solito Crotone ben organizzato a centrocampo e difesa attenta con Yao, Claiton, Ferrari che non danno espiro al trio d’attacco Jelenic, Bunino, Pasquato. Il Livorno teme i rossoblu’ e non si sbilancia troppo oltre il centrocampo. Primi quindici minuti senza particolari emozioni. La supremazia dei locali dal ventiquattresimo minuto.

La prima occasione vera per andare in gol il Crotone la costruisce con la triangolazione Yao, Stoian che manda il pallone poco alto. E’ ancora il Crotone con De Giorgio al minuto 31 a mandare il pallone ancora oltre la traversa dopo averlo colpito di testa. L’esultanza dei tifosi locali per il gol arriva al minuto 35 ed e’ Balasa che lo realizza (primo gol stagionale del entrocampista) dopo aver ricevuto il pallone da una triangolazione Stoian, Martella. Il raddoppio dei rossoblu’ potrebbe arrivare al minuto 42 se Budimir non avesse sciupato con un colpo di testa un ottimo assist di Stoian. Ripresa con il primo cambio del Livorno: fuori Palazzi (centrocampista), dentro Aramu (centrocampista). Cambiano gli uomini ma non il gioco che rimane sempre tra i piedi dei pitagorici con giocate veloci in profondita’ e sulle fasce dove si distinguono Capezzi, Budimir, Stoian, Martella. Il raddoppio e’ opera di Torromino (subentrato a Stoian) con un perfetto pallonetto. Caos tra i toscani che non si ritrovano piu’ al cospetto di un Crotone formato capolista. Da stasera per la squadra dei fratelli Raffaele e Giovanni Vrenna inizia un diverso campionato: quello che incute paura a tutti gli avversari di turno. Per il Livorno tutto da rifare a proposito di un posto tra i primi. Voto insufficiente per tutta la squadra. Mister Panucci potrebbe rischiare la panchina. Per il tecnico rossoblu’ un inizio di campionato che meglio non si poteva preventivare.

Risultati ottava giornata:

Avellino – Brescia       3-3

Crotone – Livorno      3-0

Entella – Salernitana   1-0

Lanciano – Como        1-0

Modena – Ascoli         2-1

Novara – Cagliari        1-0

Vercelli – Vicenza       2-1

Ternana – Bari             3-0

Trapani – Pescara        0-3

Latina – Perugia (domenica 18 ore 17.30)

Cesena – Spezia (lunedi 19 ore 20.30)

Crotone     3

Livorno     0

Marcatori: 35° Balasa, 64° Torromino, 83° Capezzi.

Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa (Tounkara), Capezzi, Barberis, Martella, De Giorgio (Zampano), Budimir, Stoian (Torromino). All. Juric

Livorno (4-3-3): Pinsoglio, Morelli (Gonnelli), Calabresi, Lambrughi, Kukoc, Cazzola, Schiavone, Palazzi (Aramu), Jelenic (Comi), Bunino, Pasquato. All. Panucci

Arbitro: Gianluca Maganiello di Pinerolo

Coll. Stefano Del Giovane (Albano Laziale) – Marco Chiocchi (Foligno)

Quarto giudice: Vincenzo Valianti di Nocera Inferiore

Ammoniti: Stoian 38°, Palazzi 45°, Lambrughi 51°, Comi 77°

Angoli: 0 a 7 per il Livorno

Recupero: 2 e 3 minuti

Spettatori tot. 5.400, incasso euro 25.629

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Rossoblù solitari in vetta dopo aver sconfitto il Livorno Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Rossoblù solitari in vetta dopo aver sconfitto il Livorno ultima modifica: 2015-10-17T18:55:36+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento