Fino al 7 novembre le grandi mostre nei Sassi

Continua a riscuotere un grande successo di critica e di pubblico la personale di scultura “ Materia & Luce” del Maestro mosaicista ravennate Marco De Luca, inaugurata presso il complesso rupestre Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci a Matera, lo scorso 20 giugno. A grande richiesta la mostra, organizzata dalla Scaletta nell’ambito della 28^ edizione delle “Grandi Mostre nei Sassi” , verrà prorogata fino al 7 novembre 2015. L’esposizione, ammirata da visitatori provenienti da tutto il mondo, ha ottenuto l’apprezzamento delle autorità locali, tra cui il prefetto di Matera, Antonella Bellomo. Tra gli ospiti d’eccezione ricordiamo il critico d’arte Vittorio Sgarbi, l’allenatore di calcio e campione del mondo Marco Tardelli e il fotografo Olivero Toscani. I curatori dell’edizione 2015 e del catalogo sono Beatrice Buscaroli, storica dell’arte e componente del Consiglio superiore del Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo e Bruno Bandini, storico dell’arte e dal 1989 membro dell’IKT( Associazione internazionale dei curatori d’arte contemporanea). La mostra potrà essere visitata tutti giorni dalle 10.00 alle 18.00, con orario continuato. Biglietto intero 5,00 euro, ridotto 3,50 euro. Il catalogo con le foto delle opere esposte è realizzato dalle prestigiose Edizioni Giuseppe Barile. La rassegna “Le Grandi Mostre nei Sassi 2015” è promossa da Total E&P, Italcementi Group, Bawer, UnipolSai assicurazioni, con la partecipazione di Frascella forniture elettriche, Grieco collezioni Uomo Donna e Stella trasporti. L’evento è patrocinato dal Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo, dalla Regione Basilicata, dalla Provincia di Matera, dal Comitato Matera 2019, dalla Fondazione Zètema, dall’APT Basilicata e dalla Camera di Commercio di Matera

9 su 10 da parte di 34 recensori Fino al 7 novembre le grandi mostre nei Sassi Fino al 7 novembre le grandi mostre nei Sassi ultima modifica: 2015-10-13T02:19:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento