Caserta, l’ispettore capo arrestato non è mai stato membro dello staff di Gigi D’Alessio

A precisarlo il cantante Gigi D’Alessio dopo essere stato sentito dal pm Luigi Landolfi in merito all’inchiesta che ha portato in carcere per traffico di droga 16 persone, tra cui tre poliziotti, uno dei quali, secondo l’accusa era al servizio dell’artista.

“Sono stato ascoltato esclusivamente in qualità di testimone dalla procura e ho chiarito che l’ispettore capo arrestato giovedì non è mai stato membro del mio staff. Sono estraneo ai fatti”.

Lascia un commento