Marcianise, poliziotto usa un’auto di servizio per accompagnare Gigi D’Alessio

E’ quanto contestato ad un agente arrestato oggi nel Casertano, in servizio come i colleghi al commissariato di Marcianise. Avrebbe utilizzato un’auto di servizio per accompagnare Gigi D’Alessio, estraneo all’inchiesta, a Napoli per la presentazione di un album. Il reato contestato, per questo fatto, è di peculato. Lo stesso poliziotto sarebbe anche andato a New York in occasione di un concerto del cantante.

Gigi

A finire in manette in totale 3 poliziotti e altre 13 persone. Gli arresti sono stati eseguiti dalla Polizia. I reati contestati, a vario titolo, sono quelli di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, allo spaccio di droga, all’usura, alla truffa, al falso, alla corruzione, alla concussione e all’abuso d’ufficio.

Tra le accuse, poi, anche episodi di sesso in commissariato. Durante finti servizi contro la prostituzione, gli agenti avrebbero avuto rapporti con due ragazze sia nelle volanti sia al commissariato. Le giovani avrebbero confermato la tesi agli inquirenti.

Lascia un commento