Vicenza, dal 12 ottobre al 25 marzo 2016 divieto di circolazione ai mezzi più inquinanti

Ritornano le limitazioni alla circolazione dei mezzi più inquinanti per contrastare l’inquinamento atmosferico.

Da lunedì prossimo, 12 ottobre, a venerdì 25 marzo 2016 (con sospensione del divieto per il ponte dell’Immacolata, il 7 e l’8 dicembre, e per le festività natalizie, dal 21 dicembre all’8 gennaio) gli autoveicoli Euro 0 ed Euro 1, i ciclomotori e i motoveicoli a due tempi non catalizzati non potranno circolare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 in centro e nei quartieri di San Pio X, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro.

Per l’area all’interno della cinta muraria la limitazione è estesa anche ai diesel Euro 2.

“Per contribuire ad eliminare il problema dell’inquinamento – dichiara l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza – tutti noi cittadini dovremmo adottare quotidianamente comportamenti semplici ma di fondamentale importanza, come le modalità alternative di spostamento rispetto all’auto, peraltro motivo di miglioramento del nostro benessere fisico, e compiere tutti quei piccoli gesti che ci possono far consumare meno energia e risorse economiche. Accanto al provvedimento che entra in vigore la settimana prossima, il Comune sta facendo la sua parte, pur nella limitatezza delle risorse, per ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020 come previsto dal Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile. Tra le operazioni più significative segnalo l’aumento della dotazione di piste ciclabili e della concorrenzialità del mezzo pubblico rispetto a quello privato. Sono confermati, inoltre, gli appuntamenti di marzo e settembre della “Domenica senz’auto”.

Dal 15 ottobre al 15 aprile, poi, si potranno tenere accesi gli impianti termici fino a 14 ore giornaliere, anche frazionate; si invita a mantenere negli edifici industriali e civili una temperatura massima di 19°C. Al di fuori del periodo stabilito l’accensione è consentita in presenza di situazioni climatiche che giustificano il loro utilizzo, per un massimo di 7 ore giornaliere, e nel rispetto dei valori di temperatura massimi consentiti. Si invita, inoltre, a ridurre al minimo indispensabile gli orari di accensione e a non utilizzare camini chiusi e stufe che non rispettino i principi di efficienza energetica.

Le deroghe al divieto di circolazione per i mezzi più inquinanti, sostanzialmente uguali a quelle dell’anno scorso, riguarderanno in particolare i veicoli di persone che si recano a fare terapie mediche, mezzi con almeno 3 persone a bordo, veicoli usati per portare bambini e ragazzi a scuola, mezzi condotti da ultra sessantacinquenni residenti a Vicenza.

La sanzione per i trasgressori andrà da un minimo di 163 euro a un massimo di 658 euro; alla seconda sanzione nel biennio scatta la sospensione della patente di guida da 15 a 30 giorni.

Informazioni più dettagliate sono disponibili contattando gli uffici del settore ambiente, energia e tutela del territorio, tel. 0444 221580, l’ufficio relazioni con il pubblico, tel. 0444 221360, il comando della polizia locale, tel. 0444 545311.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, dal 12 ottobre al 25 marzo 2016 divieto di circolazione ai mezzi più inquinanti Vicenza, dal 12 ottobre al 25 marzo 2016 divieto di circolazione ai mezzi più inquinanti ultima modifica: 2015-10-08T04:07:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento