Verso Catania-Cosenza: 25 rossazzurri a disposizione di mister Pancaro

Al termine della seduta di rifinitura, svolta a Torre del Grifo Village, l’allenatore del Catania Giuseppe Pancaro ha convocato 25 giocatori per la sfida al Cosenza, in programma oggi alle 15.00 allo stadio “Angelo Massimino”, gara valida per la seconda giornata del Campionato Lega Pro 2015/16, girone C.

Questi gli atleti a disposizione di mister Pancaro:
 
Portieri
Bastianoni, Ficara, Liverani. 
Difensori
Bacchetti, Bastrini, Bergamelli, Ferrario, Garufo, Nunzella, Parisi, Pelagatti.    
Centrocampisti
Agazzi, Castiglia, Lulli, Musacci, Russo, Russotto, Scarsella.  
Attaccanti
Barisic, Calderini, Calil, Di Grazia, Falcone, Plasmati, Rossetti.
Da martedì 6 ottobre prevendita dei tagliandi validi per assistere a Catania-CatanzaroAvrà inizio la prevendita dei biglietti validi per assistere alla gara Catania-Catanzaro, valida per la sesta giornata del Campionato Lega Pro 2015/16 – Girone C, in programma allo stadio “Angelo Massimino” domenica 11 ottobre alle 15.00. I biglietti saranno disponibili online, seguendo le indicazioni riportate sul sito www.ticketone.it, al Catania Point ed in tutte le rivendite autorizzate, elencate nella Sezione Biglietteria (http://www.calciocatania.it/page.php?page=biglietteria&l=). Si ricorda inoltre che i botteghini di Piazza Spedini non sono abilitati alla vendita dei tagliandi. Di seguito, le indicazioni dettagliate.

CATANIA-CATANZARO – 11/10/2015 – Ore 15.00

Prezzi

Tribuna Elite € 50 Tribuna A € 20 Tribuna B € 10 Curve € 5 Settore Ospiti € 5. I tagliandi del Settore Ospiti sono riservati ai possessori di Tessera del Tifoso e saranno in vendita, ai sensi della normativa vigente, fino alle ore 19.00 di sabato 10 ottobre.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verso Catania-Cosenza: 25 rossazzurri a disposizione di mister Pancaro Verso Catania-Cosenza: 25 rossazzurri a disposizione di mister Pancaro ultima modifica: 2015-10-07T09:30:56+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento