Angera, il ristoratore Rolando Del torchio rapito a Dipolog City

L’ex sacerdote missionario di 56 anni è stato rapito mercoledì sera da 7 uomini armati nel suo caffè-pizzeria all’interno del compound dell’Andres Bonifacio College, a Dipolog City, capoluogo della provincia di Zambooanga, nelle Filippine. Nella zona sono attivi diversi gruppi separatisti musulmani. La notizia è stata confermata dalla Farnesina.

Rolando Del Torchio è stato portato via da uomini armati che si sono presentati nel suo locale, fingendosi clienti. Secondo la Polizia, il gruppo è stato visto poi salire su un motoscafo per lasciare la città via mare.

Del Torchio, che è arrivato per la prima volta nelle Filippine nel 1988 come missionario del Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere), ha poi dismesso la tunica nel 1996. Il varesotto aveva preso tale decisione scandalizzato dall’emergere del fenomeno pedofilia all’interno della Chiesa che ha toccato anche la Filippine. Aveva scelto di rimanere sull’isola di Mindanao, nel sud del paese, per lavorare con un’organizzazione non governativa che forniva assistenza agli agricoltori della zona.In seguito aveva aperto un suo ristorante, l’Ur Choice Café.

A Mindanao e nella stessa Dipolog City, capitale della provincia di Zamboanga, sono presenti diversi gruppi ribelli musulmani, che organizzano sistematiche azioni di guerriglia per ricavare maggiore autonomia in un arcipelago a maggioranza cattolica. Alcuni di questi gruppi sono più che altro bande di criminali, che si finanziano anche con il rapimento di stranieri.

I rapitori, ha riferito il capitano della polizia della città, Roy Trinidad, “sono stati avvistati mentre lo trasferivano su una barca a motore diretta verso la città di Manukan. Si ritiene che viaggeranno verso Jolo passando per Sindangan, Siocon e Sirawai”. A dare la notizia Rappler.com che scrive:

An Italian businessman, former missionary priest Rolando del Torchio, was reportedly kidnapped by unidentified men about 7 pm on Wednesday, October 7, at his pizza restaurant inside the Andres Bonifacio College compound here.

Dapitan Police Chief Divin Ceriales confirmed the kidnapping incident. He said he received an urgent call from Senior Inspector Romer Lim, chief of the Zamboanga del Norte Police Provincial Office (ZNPPO) Intelligence Division, informing him that the former priest had just been kidnapped.

“I also received a call from Dipolog City Police Office informing me about it, and I immediately put the Dapitan City police force in full alert considering that Dapitan could be used as the kidnappers’ escape route,” Ceriales told Rappler.

No one from Dipolog City Police Office and answered Rappler’s queries, but heavy police presence was seen at Dipolog boulevard and other coastal areas here.

Del Torchio was former missionary of Vatican’s Pontifical Institute for Foreign Missions (PIME). He was born in the town of Angera, northern Italy, and ordained priest in 1984.

In 1988, Del Torchio was assigned in Muslim-dominated Sibuco town, Zamboanga del Norte. He stayed there until 1996. He then moved to Dipolog and worked with a non-governmental organization that helped farmers.

According to reports, Torchio was dragged into a waiting vehicle at Dipolog Boulevard near UrChoice. Police rushed to the boulevard, under the premise that kidnappers would usually use pumpboats to transport hostages.

Del Torchio liked Dipolog so much he decided to stay here where he opened his own pizza house called UrChoice.

Lascia un commento