Serie B terza giornata, Crotone in dieci conquista un prezioso punto contro il Perugia. Rossoblù insufficienti nel primo tempo si riscattano nella ripresa

ivan juric

Perugia – Crotone una sfida che risale anche ai tempi della serie C1 ed il bilancio dei quattro precedenti incontri è stato favorevole agli umbri. Campionato serie B 2004/2005 vittoria (2-1) in favore dei bianco/rossi che conquistano la massima serie a fine stagione.

In serie C1, campionato 2007/2008, è sempre il Perugia che batte (2-1) il Crotone. La serie negativa delle sconfitte si interrompe la stagione successiva 2008/2009 quando i pitagorici conquistano il primo risultato positivo (1-1). La fine di quest’ultimo campionato ha visto il Crotone tornare per la terza volta in serie B.

La passata stagione ancora un risultato positivo (0-0) conquistato dal Crotone con una formazione che comprendeva i cinque/undicesimi schierati ultimamente al Renato Curi:Cordaz, Balasa, Ferrari, Martella, Stoian. Il resto della formazione messa in campo fin dall’inizio da mister Juric ha fatto registrare diverse novità rispetto alla precedente giornata.

Assenti Yao, Claiton, Paro, De Giorgio, Tounkara, sostituiti da Balasa, Cremonesi, Capezzi, Budimir, Stoian. L’ampio turnover pensando alla partita di mercoledì 22 settembre ore 20,30.

Mister Bisoli ha optato per la conferma dei nove/undicesimi sconfitti in trasferta contro il Pescara. Uniche novità il debutto in campionato del difensore Belmonte in sostituzione di Mancini e la presenza fin dall’inizio di Di Carmine al posto di Fabinho. Ex dell’incontro il difensori Del Prete che ha giocato con il Crotone e Martella che ha vestito la maglia degli umbri.

Primo tempo a senso unico da parte del Perugia che costringe gli avversari a rintanarsi spesso nella propria metà campo. È un Crotone che evidenzia molto nervosismo ed insicurezza difensiva. Troppi errori da parte del centrale Cremonesi che consente al diretto avversario di presentarsi spesso in zona tiro. Balasa mai puntuale nelle entrate si è procurato la doppia ammonizione e la conseguente espulsione al minuto trentasei. Da questo momento in poi sarà un Crotone che in dieci dovrà opporsi alle folate dei perugini. Per evitare che questo provocasse seri guai mister Juric ha retrocesso Zampano in difesa. Ma a parte l’espulsione di Balasa è stato un Crotone che per tutto il primo tempo ha meritato un voto insufficiente. Centrocampo lento e poco ordinato. L’esterno Stoian, e la punta Budimir non hanno mai impensierito la difesa avversaria. L’unico ad aver meritato la sufficienza l’attaccante Torromino. Inizio ripresa con la logica sostituzione dell’attaccante Stoian con il difensore Claiton e lo spostamento di Cremonesi a destra. Crotone con quattro difensori (Zampano, Cremonesi, Claiton, Ferrari), tre centrocampisti (Capezzi, Salzano, Martella), due attaccanti (Budimir, Torromino).

Mister Bisoli vuole capitalizzare l’uomo in più e manda in campo l’attaccante Parigini per il centrocampista Spinazzoli. Altra sostituzione tra i locali l’entrata di Della Rocca al posto di Salifu ammonito.

Crotone in chiava difensiva a causa dell’uomo in meno riesce a chiudere gli spazi agli avversari che appaiono nervosi con il trascorrere dei minuti. Mister Juric cerca di annebbiare le idee di Bisoli facendo entrare De Giorgio al posto di Torromino affaticato per essersi sottoposto ad un massacrante gioco di copertura. La sorte non è favorevole ai rossoblù dovendo fare a meno dell’infortunato Martella (scontro con Rizzo) al cui posto debutta in campionato Modesto. È un Crotone tranquillo che non corre rischi con il passare dei minuti provocando anche la contestazione dei tifosi locali nei confronti della loro squadra. Ripresa che si conclude a rete inviolate come la passata stagione anche se con un uomo in meno. Il sacrificio evidenziato nella seconda parte della gara dimostra che si tratta di una squadra che sta entrando nel giusto clima del campionato anche in trasferta. Perugia deludente pur con l’uomo in più. Mister Bisoli deve lavorare molto sul reparto avanzato con qualche occhiata anche al centrocampo. Migliori in campo del Crotone Cordaz, Torromino, Capezzi.

Perugia      0

Crotone     0

Perugia (4-2-3-1): Rosati, Del Prete, Belmonte, Volta, Rossi, Rizzo, Salifu (Della Rocca), Lanzafame (Drole), Di Carmine, Spinazzola (Parigini), Ardemagni. All. Bisoli

Crotone (3-4-3): Cordaz, Balasa, Cremonesi, Ferrari, Zampano, Capezzi, Salzano, Martella (Modesto), Stoian (Claiton), Budimir, Torromino (De Giorgio). All. Juric

Ivano PezzutoArbitro: Ivano Pezzuto di Lecce

Coll. Marco Zappatore (Taranto) – Dario Cecconi (Empoli)

Quarto giudice: Francesco Fourneau di Roma 1

Ammoniti: Stoian, Cremonesi, Rossi, Salifu, Belmonte, Budimir

Espulso: Balasa (36°) per doppia ammonizione,

Angoli: 8 a 1 per il Perugia

Recupero: 2 e 5 minuti

Risultati terza giornata

Modena – Ternana       1-0

Livorno – Brescia        3-1

Ascoli – Cesena           1-3

Bari – Pescara              0-0

Cagliari – Avellino      2-1

Novara – Entella         1-0

Perugia – Crotone       0-0

Vercelli – Latina          1-1

Salernitana – Spezia    0-2

Trapani – Lanciano      1-1

Vicenza – Como          3-3

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B terza giornata, Crotone in dieci conquista un prezioso punto contro il Perugia. Rossoblù insufficienti nel primo tempo si riscattano nella ripresa Serie B terza giornata, Crotone in dieci conquista un prezioso punto contro il Perugia. Rossoblù insufficienti nel primo tempo si riscattano nella ripresa ultima modifica: 2015-09-19T17:35:02+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento