Sanità, Liguria e Lombardia fanno fronte comune

Obiettivo “dare il miglior servizio al minor costo”. Così il Governatore della Lombardia, Roberto Maroni, sintetizza l’obiettivo dell’accordo tra la sua Regione e la Liguria.

Tra le prime iniziative sono previsti controlli sulle prestazioni sanitarie e sulle liste d’attesa, accordi con i soggetti erogatori, valutazione dei servizi e delle tecnologie sanitarie, analisi dei flussi di pazienti tra le due regioni.

La Liguria adotterà un’innovazione introdotta dalla Lombardia ovvero il servizio di numero unico di emergenza 112. Il protocollo firmato da Toti, Maroni e Viale avrà una durata di tre anni e sarà attuato da un tavolo paritetico istituzionale in materia sanitaria e socio sanitaria con quattro rappresentanti per regione.

“Anche nella nostra regione la sanità va aperta al privato che qui ha generato concorrenza virtuosa. Presto saremo le tempistiche sulle riduzioni dei tempo d’attesa”, dice il Governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sanità, Liguria e Lombardia fanno fronte comune Sanità, Liguria e Lombardia fanno fronte comune ultima modifica: 2015-09-15T20:47:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento