Milano, arriva Strà il festival dell’arte di strada

Un palcoscenico a cielo aperto, dal Parco Sempione alla Darsena passando per il Castello con la sua isola pedonale, le vie del centro, i Navigli.

Dal 25 al 27 settembre Milano celebra l’arte di strada che tanto, in questi anni, ha contribuito a trasformare le strade e le piazze della città.
È ‘Strà’, il festival dell’arte di strada, che si rinnova con una seconda edizione rivista e arricchita rispetto allo scorso anno.

Decine di spettacoli gratuiti per tutti, adulti, ragazzi e bambini. Un Festival dove l’arte si diffonde con forme inattese e sorprendenti: un weekend di emozioni da vivere e da raccontare, che segnerà un piccolo pezzo di storia nel panorama degli eventi performativi.

Strà è un progetto del Comune di Milano – Assessorato benessere, sport, qualità della vita, tempo libero e verde, con la Direzione Artistica di Giulia Staccioli (fondatrice e direttrice artistica di Kataklò Athletic Dance Theatre) a cura di Accapiù. Strà rientra nel calendario di ExpoinCittà.

“È una grandissima soddisfazione vedere come in poco più di due anni questa città abbia cambiato completamente volto – dichiara l’assessora al Tempo Libero, Benessere e Qualità della Vita Chiara Bisconti– e sia passata da luogo chiuso e ostile all’arte di strada a punto di riferimento mondiale. Oggi arrivano a Milano artisti da ogni paese per potersi esibire. La piattaforma per la prenotazione on-line delle 240 postazioni cittadine vede crescere costantemente gli iscritti che oggi sono più di duemila. La nostra piattaforma è diventata un modello per tante altre città, non solo italiane. L’arte di strada è una risorsa, anche economica, per Milano. E siamo in cima alle classifiche mondiali tra le città più accoglienti per queste forme di espressioni artistiche. Strà 2015 corona un cammino importante di cui siamo orgogliosi”.

“Questo Festival è la dimostrazione della poliedricità dell’offerta culturale di Milano, capace di portare qui non solo le grandi mostre ma anche iniziative significative come questa che offrirà al pubblico installazioni, spettacoli e performance di acrobati, teatranti, musicisti e circensi che abiteranno la città – ha dichiaratoFilippo Del Corno, assessore alla Cultura -. Un’ulteriore dimostrazione di come, in questi mesi di Expo, è il mondo che si incontra a Milano, con eventi unici e di ogni genere e sempre di grande qualità”.

Il Festival avrà il suo cuore nel Castello Sforzesco e nel Parco Sempione ma si estenderà  anche alle vie attigue del centro di Milano, in particolare nell’asse che dal Duomo porta al Castello Sforzesco, con appuntamenti artistici e parate che animeranno la città. Tanti appuntamenti anche in Darsena e sui Navigli.

Punto d’interesse particolare sarà l’area di Nevicata14 in piazza Castello dove a dare spettacolo saranno i ‘madonnari’ con le loro creazioni.
Con più di 100 eventi e spettacoli gratuiti ci sarà spazio per tutte le forme artistiche: acrobati, giocolieri, clown, contorsionisti, attori, musicisti, ballerini, visual artists.

L’apertura del Festival, venerdì 25 settembre, vede presenti “BastardUnfamous” e “DOGHEAD da Mutoid Waste co. presenta LRRY-1” che realizzano performance con installazioni scultoree spettacolari realizzate con elementi di recupero, fusioni uomo-macchina in stile cyber punk che prendono vita attraverso il movimento.

Sempre venerdì, i Vulcanica Percussionisti portano la musica industrial nel grande Cortile delle Armi del Castello Sforzesco. L’energia e la potenza dello show rivive anche alla Darsena del Naviglio, in prossimità del Vodafone Store, sabato 26 settembre.
Per tutto il weekend sarà anche attiva, in Piazza del Cannone, un’area Street Food di qualità con le Apecars con cucina selezionate da Eat Urban-Food Truck Festival.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, arriva Strà il festival dell’arte di strada Milano, arriva Strà il festival dell’arte di strada ultima modifica: 2015-09-15T18:16:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento