Crema, settantenne tenta di uccidere la moglie

Il pensionato di Crema, colto da un raptus, ha accoltellato la moglie di 69 anni, ferendola al volto, alla testa e a una mano. A bloccare il settantenne sono stati i Carabinieri di Crema allertati da un vicino della coppia. All’arrivo dei militari, il marito aveva ancora in mano un coltello insanguinato. Era in casa, in evidente stato di choc ed è stato poi ricoverato all’ospedale per accertamenti psichiatrici. A dare l’allarme era stato un vicino, svegliato dalle grida di aiuto della donna che era riuscita a fuggire cercando scampo prima sul terrazzo dell’appartamento e poi nel cortile del condominio.

La donna è stata ricoverata in ospedale dove è stata medicata. Oltre alle ferite provocate dalle coltellate ha subito una serie di contusioni. Dopo le cure ha raccontato che il marito, colto da improvviso raptus, aveva preso un coltello da cucina di grosse dimensioni e l’aveva colpita ripetutamente. La donna ha anche spiegato ai Carabinieri che mai prima dell’altra notte il marito l’aveva aggredita. C’erano stati degli alterchi, a volte anche pesanti, ma nulla che lasciasse presagire una simile violenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crema, settantenne tenta di uccidere la moglie Crema, settantenne tenta di uccidere la moglie ultima modifica: 2015-09-15T20:32:32+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento