Arrestato Mohamed Rafiq imam delle moschee di Pistoia e Capannori

L’arresto è stato eseguito dalla Digos per truffa aggravata ai danni dello Stato italiano. Secondo gli investigatori percepiva indebitamente l’indennità di disoccupazione e gli assegni familiari nonostante si fosse allontanato da tempo dall’Italia mentre invece serve la permanenza nello Stato.

Mohamed Rafiq, 48 anni, marocchino, pur essendo irreperibile, avrebbe incassato dall’Inps circa 30 mila euro tramite un conto corrente alle poste di Pistoia.

Lascia un commento