Roma, Sampietrini ricollocazione in corso

I sampietrini migrano da dove la loro presenza “non è opportuna” (perché ostacolano la viabilità e ne compromettono la sicurezza) verso “luoghi, sia in centro che in periferia, dove contribuiscono a migliorare il decoro della città”. Ne dà notizia l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci.

L’operazione riguarda in particolare i sampietrini tolti dall’area di Termini (con i lavori recentemente avviati) e ha preso il via dal Portuense (Municipio XI). A seguire, la pavimentazione tradizionale – tolta da via De Nicola, via Giolitti e via Marsala – viene ricollocata nel III e nel XII Municipio. E’ sempre Pucci a darne notizia, insieme ai presidenti di Municipio Paolo Marchionne (III) e Cristina Maltese (XII).

Nel III Municipio i sampietrini staccati da Termini finiscono nel cuore di Montesacro, in piazza Menenio Agrippa, dove già esistono e dove verrà allargata l’area pedonale; quindi in piazza Sempione e a Fidene, in piazza dei Vocazionisti. Nel XII Municipio saranno usati intorno a Porta San Pancrazio per favorire il drenaggio dell’acqua piovana sui marciapiedi, sotto gli alberi ad alto fusto, e come fondo stradale per creare nuove isole pedonali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Sampietrini ricollocazione in corso Roma, Sampietrini ricollocazione in corso ultima modifica: 2015-09-11T04:13:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento