L’Isis mette for sale un ostaggio norvegese e uno cinese

Sua rivista Dabiq, l’Isis ha messo “in vendita” un ostaggio norvegese e uno cinese affermando che li ucciderà qualora nessuno pagherà il riscatto dato che si tratta di “un’offerta a tempo limitato”.

Nella penultima e terz’ultima pagina di un numero della rivista appena uscita, lo Stato islamico pubblicizza in inglese un “prigioniero norvegese in vendita” con un “for sale” riservato anche al cinese.

Lascia un commento