Tredicenne costretta a prostituirsi in un canneto vicino al mare di Donnalucata

I fatti risalgono al biennio 2005-2006 e la Squadra mobile e la Sezione Minori di Ragusa ha portato in carcere i quattro, accusati di comprare prestazioni sessuali di ogni tipo dalla ragazzina quando, in estate, si trasferivano da Scicli a Donnalucata.

Gli arrestati avevano abusato a lungo di una ragazzina di 13 anni, costretta dalla madre e dal patrigno a prostituirsi in un canneto vicino al mare di Donnalucata, in Sicilia. Ora sono stati arrestati dopo che la condanna per violenza sessuale su minore è passata in giudicato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tredicenne costretta a prostituirsi in un canneto vicino al mare di Donnalucata Tredicenne costretta a prostituirsi in un canneto vicino al mare di Donnalucata ultima modifica: 2015-09-09T10:59:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento