Profughi, disordini al confine tra Serbia e Ungheria

I migranti hanno sfondato le linee della Polizia, al confine tra Serbia e Ungheria. I profughi sono stati bloccati dagli agenti mentre altri sono riusciti a fuggire tra i cavalcavia dell’autostrada. I fermati si trovano davanti a un campo delimitato da filo spinato e reti, nel quale si rifiutano di entrare.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento