Buttrio, trentenne spara due colpi di pistola e minaccia i familiari

Ci sarebbero motivi di lavoro dietro il gesto insensato compiuto da un uomo di 38 anni. L’uomo ha impugnato la sua pistola, regolarmente detenuta, minacciando la sua famiglia, pare sparando anche due colpi.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Manzano e di Palmanova. Il trentenne si è barricato in casa e solo dopo due ore, grazie a una paziente opera di convincimento dei militari si è arreso ed è stato accompagnato in ospedale.

In casa aveva tre fucili e una pistola. Non aveva mai dato segni di squilibrio.

Lascia un commento