Milano, numerosi controlli in città 61 arresti

I controlli dei Carabinieri, come si legge in una nota, dal centro cittadino, dove “l’attenzione è stata rivolta ai luoghi d’attrazione turistica e di maggiore ‘appeal’ per i giovani”, si sono estesi alle periferie con il monitoraggio delle aree dismesse e degradate e con posti di controllo. E’ stata realizzata, spiegano i militari, “una cornice di sicurezza attorno ai popolosi quartieri della città al fine di prevenire i furti in abitazione e bloccare eventuali malfattori in fuga”. L’apice dell’attività è stata raggiunta “con un servizio straordinario di controllo del territorio presso la Stazione Centrale, punto strategico della città e dei suoi abitanti”. Sono state arrestate in totale 61 persone: 32 per furto ed altri delitti concernenti il patrimonio e 19 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A queste si aggiungono i 10 ricercati che, “incappati nella rete dei controlli”, sono stati portati a San Vittore in quanto colpiti da provvedimenti restrittivi di espiazione pena. Ci sono state 27 denunce in stato di libertà per tentato furto, porto abusivo di coltello, possesso di grimaldelli e di arnesi idonei allo scasso, nonché 6 segnalazioni per guida in stato di ebbrezza e 9 per guida senza patente. Otto i giovani, tra cui due diciassettenni, segnalati alla locale Prefettura per l’uso di sostanze stupefacenti.

L’attività, spiegano ancora i Carabinieri, ha visto l’impiego di oltre 160 militari e delle unità cinofile. Le persone controllate sono state 190, di cui 78 straniere, e 95 gli automezzi controllati. Nel corso dei servizi sono stati sequestrati 1,2 kg di cocaina, 1,5 kg di hashish ed altrettanti di marijuana.

Lascia un commento